Roma

Roma

Capitale della Repubblica Italiana, Roma è la città più popolosa dello Stivale. Lo certificano i suoi quasi tre milioni di abitanti (quarta città più densamente popolata dell’UE), che vivono in un territorio di 1287 km² (dato che piazza il comune capitolino al primo posto per estensione in Italia). E’ anche la città europea con la maggiore superficie di aree verdi.

Stiamo parlando della Città eterna, uno dei luoghi più incredibili del mondo: pensate che il suo centro storico è dal 1980 inserito nella lista dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. L’assegnazione è stata estesa anche successivamente alla zona interna alle mura gianicolensi, edificate per volere di papa Urbano VIII.

Oltre ad essere stata quella che potremmo definire la prima metropoli dell’umanità, Roma nel corso dei millenni si è imposta come un faro per la cultura, la lingua, la letteratura, l’arte, l’architettura, la filosofia e la religione. Come dimenticare che rappresenta ancora oggi il cuore della cristianità cattolica, l’unica città al mondo ad ospitare al suo interno uno Stato, ovvero la Città del Vaticano. Perciò è definita la capitale di due Stati.

Sarebbe scontato parlare del Colosseo e di Fontana di Trevi, la capitale è anche molto altro: eventi speciali praticamente ogni giorno, i quartieri più pittoreschi (ad esempio Trastevere) dove mangiare una buona amatriciana e le passeggiate in uno dei tanti parchi (ovviamente Villa Borghese è un appuntamento imprescindibile). Roma ha anche un polo universitario tra i più importanti d’Europa: l’istituto più famoso (a ragione) è la Sapienza, che nel 2013 è diventata anche l’unica università italiana ad essere inserita tra le prime cento mondiali dalla classifica stilata dal Center for World University Rankings, collocandosi al 63º posto.

Oggi Roma, che rimane una delle città più belle e interessanti del mondo, vive anni di difficoltà: i malaffari politici e della pubblica amministrazione l’hanno messa in ginocchio (basta vedere i cumuli di spazzatura per le strade, o la rete di trasporti che funziona a singhiozzo). Roma però non morirà mai: è troppo più forte della classe dirigente che l’amministra. Non a caso è la Città eterna.